Skip to main content

Asciugatrice a pompa di calore: le migliori offerte (2020)

L’asciugatrice a pompa di calore è un’ottima soluzione quando si ha necessità di far asciugare la biancheria. Quando sovvengono difficoltà nello stendere all’aria aperta, tra cui mal tempo con pioggia e vento questa macchina è un’ottima alleata.

  • Molte famiglie sono costrette ad arrangiarsi con stendibiancheria improvvisati oppure a far soggiornare nelle varie stanze della casa gli stendibiancheria, cercando la locazione migliore per favorire l’asciugatura del bucato.

Può essere una necessità per le famiglie numerose avere un’asciugatrice a pompa di calore. Talvolta la mole di bucato e le lavate con numerosi lavaggi hanno un’elevata frequenza.

Può essere comodo per far fronte a tali esigenze inserire il bucato bagnato in queste macchine per avere tutto ciò che serve nella quotidianità, asciutto, morbido e profumato per l’immediato utilizzo.

Perché avere un’asciugatrice a pompa di calore

Avere un’asciugatrice a pompa di calore può servire non solo per avere pantaloni, magliette e ricambi sempre pronti all’uso in poco tempo, ma anche per risparmiare.

  • Tra poco leggendo questa guida scoprirai come funziona un’asciugatrice a pompa di calore. La convenienza economica è un fattore importante per deciderne l’acquisto. Conta però anche in termini di risparmio del tempo, oggi prezioso per tutti.

Una buona asciugatrice a pompa di calore se del tipo a basso consumo aiuta a risparmiare sulla bolletta della luce, ma anche sullo spazio occupato in casa. Molte volte si evita di comprare un’asciugatrice per non dover avere il problema di dove riporla.

Le misure spesso non aiutano, soprattutto se si vive un’abitazione modesta, e le varie camere non sono adatte in termini di metri quadrati ad accogliere questo elettrodomestico.

Oggi in commercio per fortuna si può trovare facilmente una buona asciugatrice a pompa di calore con le misure ristrette adatte per risparmiare spazio e usufruire di questo fantastico elettrodomestico.

Basta navigare nel web per individuare quelle che maggiormente si sposano con le proprie necessità.

Asciugatrice a condensazione: che cosa considerare per l’acquisto?

Installazione

Se stai leggendo questa pagina probabilmente pensi al tuo prossimo acquisto: un’asciugatrice a pompa di calore per migliorare i tuoi impegni quotidiani.

Abbiamo raccolto le informazioni necessarie per aiutarti nella tua decisione.

Cosa serve per installare un’asciugatrice a pompa di calore?
La domanda più ricorrente dei consumatori riguarda il dubbio su un eventuale scarico: serve come per la lavatrice?

Carico dall’alto o frontale

Le asciugatrici a pompa di calore moderne vanno incontro a tutte le necessità. Tra queste, la possibilità di carico dall’alto o frontale, come le classiche lavatrici.

Le prime sono quelle con misure ridotte rispetto alle seconde, generalmente sono quelle più indicate quando si hanno problemi di spazio.

Le seconde, invece, quelle con lo sportello con l’apertura a porta sono generalmente più capienti.

Dove metterla

Lo spazio è importante in una casa. Organizzare la dislocazione dei mobili ed eletrodomestici è importante.

Quando si tratta di posizionare elettrodomestici come un’asciugatrice a pompa di calore, dobbiamo avere un’idea ben chiara fin da subito dove riporla.

Un’asciugatrice a pompa di calore può essere posta in ogni luogo, se avete una lavanderia il problema non sussiste, basta aver preventivato in precedenza lo spazio designato.

  • Se non era una spesa prevista, meglio trovare lo spazio vicino alla lavatrice, rende più pratico e comodo il passaggio da uno all’altro elettrodomestico.

Se non avete un posto preciso, avete diverse possibilità. Non vi serve lo scarico e questo favorisce la vostra scelta.

Potete riporla in una cantina, in una piccola saletta poco usata o in un bagno secondario. Anche in cucina può andare bene se trovate un angolo adatto.

Abbiamo fatto una ricerca nel web e abbiamo individuato alcuni modelli tra i più venduti e preferiti dagli utenti.

Le migliori asciugatrici a pompa di calore tra 500 e 1000 euro

Miele TDD 230 WP

Asciugatrice a pompa di calore - Miele TDD 230 WP

Questo modello marca Miele classe A++ con carico frontale è una tra le asciugatrici che sul sito Amazon accoglie molti pareri positivi dei consumatori ed è presente nelle classiche di settore tra le più vendute.

  • Le sue caratteristiche sono eccezionali e gli utenti sono soddisfatti per le prestazioni. Il prezzo non spaventa i consumatori, che sperano nelle prestazioni eccellenti promesse dalle sue caratteristiche e dal marchio.

L’asciugatura della biancheria è totale con il 50% in meno di dispersione di calore nell’ambiente.

Il sistema Perfect Dry permette a questo modello di eliminare l’umidità e quindi tutta l’acqua da ogni tessuto. Ottima anche quando l’acqua presenta un elevato tasso di calcare.

Questo sistema non è presente in tutte le asciugatrici a pompa di calore. Il Perfect day permette alla macchina di stabilire il giusto tempo per l’asciugatura, basandosi proprio sul tasso di calcare presente nell’acqua.

Serve per garantire la migliore asciugatura, per ottenere capi morbidi e profumati.

Il cestello a nido d’ape permette alla biancheria di trovarsi nella parte più alta dello stesso cestello ed essere a più contatto con l’aria calda utilizzata per l’asciugatura.

  • In questo modo grazie anche alla rotazione i capi si asciugano in modo più uniforme.

Un sistema molto apprezzato. Il cuscinetto d’aria che si crea all’interno permette di ottenere al termine dell’asciugatura, biancheria con meno pieghe e quindi di facile stiratura.

Il marchio Miele ha prodotto cinque essenze adatte alle sue macchine che rilasciano una profumazione unica e gradevole a tutta la biancheria.

  • Il sistema a pompa di calore permette un basso costo in termini di consumi di energia e i capi, grazie alla temperatura non elevata permettendo una buona prestazione anche con i capi più delicati.

Conservando i tessuti e ottenendo una buona profumazione e preservazione dei capi.

Bosch WTR87T08IT

Asciugatrice a pompa di calore - Bosch WTR87T08IT

Questa asciugatrice a pompa di calore del marchio Bosch è dotata del sistema Auto Dry.

  • Si tratta di un’asciugatura che avviene in modo automatico e controllato.

Questo modello con carico frontale ha il cestello Sensitive che conserva i capi, li asciuga delicatamente e in modo uniforme.

Presenta una serie di programmi adatti a tutti i tessuti, anche uno breve di 40 minuti per biancheria quotidiana del genere sport.

Ottima l’asciugatura della lana e il programma antipiega. Si utilizza facilmente grazie al touch Controll e al display in Led.

Opinioni. I consumatori sono soddisfatti delle prestazioni e dei consumi non eccessivi.

Alcuni utenti hanno dichiarato di aver usato contemporaneamente lavastoviglie e asciugatrice senza problemi con la corrente elettrica e hanno appurato costi non elevati in bolletta.

Asciugatrice a pompa di calore sotto i 500 euro

Candy GVS H8A2TCEX

Asciugatrice a pompa di calore - Candy GVS H8A2TCEX

Questo modello di asciugatrice a pompa di calore è di una nota marca in campo elettrodomestici, Candy, sempre apprezzato e garanzia per gli utenti.

La classe di efficienza A+++ garantisce bassi consumi energetici. Il sistema Easy Case permette di raccogliere l’acqua estrapolata dai capi in una tanica speciale che permette il riutilizzo dell’acqua.

Il sistema WIFI permette il controllo dell’asciugatrice a pompa di calore anche da remoto.

In questo modo si possono avere tutte le informazioni necessarie anche quando non si è presenti in casa.

Ottima e poter gestire l’asciugatura quando si è fuori, amministrando i tempi e il programma da utilizzare.

Una caratteristica di questa asciugatrice a pompa di calore è la posizione più alta dell’oblò. Grazie allo loro soluzione il movimento di carico e di uscita dei capi dalla macchina è più agevole e pratico.

Riducendo gli spiacevoli e continui episodi di mal di schiena. I capi di lana sono protetti e non ci saranno vestiti di lana infeltriti grazie al sistema approvato Woolmark.

Il cestello è stato ideato per prendersi cura dei vestiti in modo delicato. Lo SMART Start Delay permette di stabilire i tempi di utilizzo della macchina.

L’asciugatrice a pompa di calore può attivare l’avvio fino a 24 ore per ottimizzare il tu tempo.

  • In questo modo la puoi utilizzare la notte ed essere pronta per la raccolta della biancheria nei tempi da te preferiti.

Oppure programmarla in modo da trovare i panni asciutti al rientro dal lavoro e avere la biancheria perfetta, asciutta e profumata.

Opinioni. I consumatori sono soddisfatti delle prestazioni, per i consumi e la qualità del prodotto, oltre per il risultato del sistema di asciugatura che garantisce capi morbidi, profumati, e di facile stiratura.

Asciugatrice a pompa di calore: come funziona

Come funziona l’asciugatrice a pompa di calore? Essa innanzitutto si differenzia dall’asciugatrice a condensazione.

La stessa definizione suggerisce, il meccanismo è uguale a quello di un condizionatore d’aria. Si usa in modalità pompa di calore per riscaldare gli ambienti quando non ci sono altre fonti di riscaldamento.

  • La tecnologia moderna utilizzata per l’asciugatrice a pompa di calore prevede un ricircolo di aria calda che serve appunto per asciugare la biancheria.

Al contempo come accennato, s’innesca il meccanismo di condensazione che estrae l’acqua dalla biancheria, e al contempo, l’aria calda in circolo asciuga i panni.

Ricordate che per un’asciugatrice a pompa di calore proprio per l’elevata intensità di corrente elettrica che utilizza, dovrà gettare all’esterno della macchina la quantità d’aria utilizzata.

Per questo motivo si collega a un tubo di scarico per l’areazione. Quest’ultimo di solito è installato in un buco nel muro.

In questo modo l’aria è gettata all’esterno delle mura domestiche.

Perché scegliere un’asciugatrice a pompa di calore?

  • Risparmio energetico in bolletta
  • Delicatezza per la biancheria
  • Non serve lo scarico
  • Tutela ambiente

L’asciugatrice a pompa di calore ha il vantaggio di far risparmiare sulla bolletta di energia.

Questo elettrodomestico ha un prezzo di vendita più elevato rispetto a quelle a condensazione, ma la spesa si ammortizza nel tempo.

Hanno un costo in bolletta, rispetto a quelle a condensazione tra il 50% e 60% in meno. Un bel vantaggio in termini economici.

Sono molti i modelli ecologici che rispettano l’ambiente. Quelle in classe A++ sono le più consigliate per l’acquisto di questo elettrodomestico.

I prezzi talvolta possono scoraggiare se si vuole risparmiare, ma è nelle previsioni del futuro, che si deve valutare il vero vantaggio economico.

Tra i vantaggi di un’asciugatrice a pompa di calore vi è la delicatezza con cui sono asciugati i panni e la morbidezza che si avverte nella biancheria.

I panni sono al tatto più soffici, spesso non è necessario nemmeno procedere alla stiratura di alcuni abiti se usata nel modo corretto.

Tutela dell’ambiente. L’asciugatrice a pompa di calore immette nell’ambiente meno calore, rispettando e tutelando il pianeta in cui viviamo.

Un unico elemento di svantaggio se vogliamo dirlo, è il prezzo, ma il costo iniziale può essere ammortizzato, nelle bollette dell’energia elettrica.

Conclusioni

L’asciugatrice a pompa di calore in diversi modelli, marche e prezzi è un ottimo elettrodomestico che nel tempo si sta rilevando sempre più utile e in alcuni casi indispensabile.

In alcune aree geografiche con condizioni ambientali che spesso non garantiscono un’asciugatura all’aria aperta in tempi rapidi, è diventata una vera alleata della quotidianità.

A volte con problemi inerenti alla profumazione e la rovina di alcuni tessuti. In commercio ci sono vari modelli e tutti adatti a sposare le varie esigenze.

I prezzi raccolgono qualità differenti, spesso collegati a varie tipologie di programmi, alle misure e ai dettagli nei materiali.

Oggi ci sono macchine di ottima qualità su diversi fronti, basta scegliere quella più adatta in base alle necessità.

Avete già individuato quella che fa per voi?