Asciugatrice Smeg DHT73LIT – Recensione Completa

Il modello di asciugatrice Smeg DHT73LIT appartiene ad una categoria di fascia alta, in quanto si tratta di un’asciugatrice a pompa di calore.

Scopriamo nel dettaglio questo modello di asciugatrice, andando ad evidenziarne i pro ed i contro.

asciugatrice Smeg DHT73LIT

La tecnologia

Questo modello ideato dalla Smeg, si presenta molto vantaggioso su diversi pu ti di vista.

Per quanto riguarda il consumo elettrico infatti si hanno importanti benefici, non solo per quanto riguarda la presenza della pompa di calore ma anche per via di un condensatore che ne facilita l’uso.

Non necessita quindi di un ulteriore scarico d’acqua ma dispone di un serbatoio che si occupa di raccogliere tutto il vapore una volta condensato.

Le funzioni

Questa asciugatrice permette di ricorre a diverse funzioni.

Innanzitutto, grazie alla presenza di un display LCD, sarà possibile impostare tutti i programmi desiderati o posticipare l’avvio dell’asciugatrice fino ad un massimo di 24 ore.

  • Si può inoltre stabilire la temperatura di asciugatura, il volume del segnale acustico che ci informerà una volta che il ciclo di asciugatura sarà giunto al termine, ed è presente anche un sensore anti-umidità che regola autonomamente il livello di asciugatura da adottare.

Facoltà di impostare dei blocchi per tutelare la sicurezza dei bambini ed un’impostazione per diminuire il rumore e applicare una modalità silenziosa.

È possibile stabilire il momento esatto in cui il prodotto necessita di un’operazione di pulizia grazie alla comparsa di un simbolo apposito sul display, e le operazioni di manutenzione della stessa sono spiegate dettagliatamente all’interno del libretto delle istruzioni.

I consumi

Il consumo è sicuramente un punto forte per quanto riguarda questo particolare modello.

Il risparmio può raggiungere infatti alte soglie, in quanto questo elettrodomestico appartiene alla fascia energetica più bassa disponibile.in commercio, ovvero la classe A+++.

Per stabilire la capacità di beneficiare di un buon risparmio energetico, bisogna prendere in considerazione anche altri elementi quali la capienza del prodotto, che in questo caso specifico ammonta a circa 7kg.

Il consumo annuo ammonta a soli 158 kWh mentre la media ne raggiunge 300 circa.

I programmi

Il modello della Smeg che stiamo esaminando, dispone di ben 16 programmi differenti, ognuno dei quali viene ampiamente descritto nel manuale di istruzioni.

Tra i vari programmi disponibili troviamo:

  • programma baby per i più piccoli;
  • delicati;
  • jeans;
  • pronto stiro;
  • cotone;
  • camicie;
  • rapido 49 minuti.

Le prestazioni

Anche per quanto riguarda il grado di prestazione, le aspettative vengono ampiamente raggiunte.

Il ciclo di asciugatura per esempio, dura circa 155 minuti per una capienza di 7kg, anche se il valore cambia in base al programma che si andrà ad impostare.

La classe di condensazione che assorbe il vapore durante il processo di asciugatura, appartiene alla classe A ed il picco acustico è di 65 dB se non si imposta la modalità silenziosa.

Specifiche tecniche

  • Dimensioni: 59,5×60,9×84.6cm;
  • Peso: 55kg;
  • Rumorosità: 65dB;
  • Scarico: vaschetta;
  • Oblò: trasparente.

Conclusioni

Il modello quindi presenta la possibilità di ricorrere a diversi programmi che non vanno ad incidere in modo esagerato sui consumi energetici, anzi.

È un prodotto molto versatile che gode di un buon rapporto qualità-prezzo anche se non è particolarmente indicata per delle famiglie estremamente numerose.

Il processo di asciugatura è molto veloce e con un costo di circa 470€ non è nemmeno un elettrodomestico molto costoso rispetto alla media. Per vedere invece un elenco delle asciugatrici migliori, ti invitiamo a visitare la nostra home page.

Potrebbero interessarti anche...