Skip to main content

Come asciugare i piumini nell’asciugatrice?

I piumini si possono asciugare in asciugatrice? Una domanda comune a tutti, abbiamo cercato la risposta per voi.

L’autunno e l’inverno sono le stagioni dei giacconi caldi e confortevoli: i piumini. Tengono al caldo, sono comodi e pratici.

  • Il problema di molti però riguarda la loro pulizia. Essendo capi di abbigliamento delicati per via delle piume, si deve stare attenti a come lavarli e asciugarli.

I piumini si possono lavare in casa e asciugarli con l’asciugatrice, ma bisogna stare attenti a usare i giusti programmi.

La risposta è sì. I piumini si possono asciugare in asciugatrice, anzi è un metodo raccomandato rispetto ad altri, quali ad esempio stenderli sullo stendibiancheria. Vedremo tra poco perché e come asciugare i piumini in asciugatrice.

Come lavare il piumino in lavatrice

Prima di tutto è giusto ricordare che i piumini, per la loro stessa caratteristica sono imbottiti con piume. La loro unione e uniformità rendono il giaccone caldo e confortevole. Il problema si presenta quando le piume sono bagnate.

  • Il giaccone in piumino, come anche le coperte invernali imbottite con piume, i piumoni appunto, quando sono bagnati appaiono in modo del tutto informe rispetto a quando sono asciutti.

Ci si spaventa pensando che non torneranno più allo stato originale. Niente paura. Le piume quando saranno asciutte torneranno a essere leggere e armoniose dentro il tessuto, ma si devono seguire delle accortezze affinché accada e il giaccone in piumino non perda la sua naturalezza.

In particolare:

  • Non inserire altri capi dentro il cestello e non usare ammorbidente
  • Usa l’asciugatrice per asciugare il piumino
  • Non usare le palline da tennis, alcuni tutorial lo consigliano, ma ricordiamoci che questi oggetti possono danneggiare le macchine lavatrici e asciugatrici. Evitare.
  • Quando acquisti una lavatrice, assicurati che possa accogliere un carico tra i 6/8 kg.

Asciugare i piumini in asciugatrice

  • Usare il programma specifico in dotazione della vostra macchina
  • Non inserire altri capi
  • Segui le indicazioni dell’asciugatrice

I capi di abbigliamento come il piumino, si suggerisce di non lavarli troppo spesso perché sono molto delicati.

Nel lungo periodo non solo le piume possono rovinarsi, ma lo stesso tessuto perde la sua efficacia di isolamento dalle temperature rigide esterne e rischia di perdere la sua caratteristica.

  • Se dovete pulire qualche parte in particolare, come polsi o il colletto, potete smacchiare usando una pezza morbida con un po’ di sapone e strofinare nella zona indicata.

Quando finalmente arriva la primavera, è necessario procedere alla pulizia prima di riporli nell’armadio. È arrivato il momento di procedere al lavaggio e alla sua asciugatura.

L’asciugatura dei piumini nell’asciugatrice è utile per dare nuovamente vigore e vita al giubbotto stesso.

  • Assicuratevi che non ci sia altro nel cestello dell’asciugatrice, ricordatevi che con l’asciugatura il giubbotto si gonfierà e prenderà vigore, quindi ha bisogno di spazio all’interno del cestello stesso dell’asciugatrice.

Si rende necessaria l’asciugatura singola per garantire l’ottimo risultato finale. Serve per evitare che durante il procedimento di asciugatura, l’aria inserita all’interno del cestello trovi difficoltà nell’arrivare ad asciugare tutte le parti del giubbotto.

Perché non usare lo stendibiancheria

Perché usare l’asciugatrice per asciugare il piumino e non lo stendibiancheria? La risposta è semplice e ve ne accorgete nel momento in cui vedete il piumino bagnato.

  • La centrifuga in lavatrice deve essere con un numero di giri elevato, ma non oltre i 600 o massimo 800 giri, per evitare che il tessuto si sgualcisca troppo.

Uscito dalla lavatrice, il giaccone si presenta quasi informe con le piume ammassate solo in alcune zone del piumino. Ricomporlo appare come un’azione impossibile, ma è comunque fattibile.

Se usate lo stendibiancheria potrebbero farsi dei segni sul tessuto e rovinare la stoffa. Le stesse mollette anche se usate nei punti più indicati per non rovinare possono lasciare segni.

Le piume anche se si dovessero asciugare bene, e ci vuole molto tempo, diversi giorni di esposizione all’aria e al sole per far asciugare un piumino all’aperto, tendono a concentrarsi verso il basso.

  • Non sono leggere e svolazzanti dentro il tessuto del piumino, e ricomporre la giusta armonia non è facile e non è detto che si ottenga un buon risultato.
  • Dovete sbattere ripetute volte il piumino, smuoverlo tante volte con le mani nel tentativo di ridare omogeneità al giaccone.

Utilizzare o no le palline da tennis?

Per asciugare il piumino in asciugatrice come anche per lavarlo nella lavatrice, tra alcuni suggerimenti curiosi che si trovano nel web vi è l’uso di tre palline da tennis.

  • Realmente cosa fanno queste palline da tennis? L’intento è cercare di smuovere il tessuto sperando che le piume non si ammassino verso un’unica zona.

Le palline agitate dentro il cestello della lavatrice dovrebbero far frizione sul tessuto, sperando che eseguano il compito sperato.

L’utilizzo delle palline da tennis però può danneggiare il cestello della lavatrice e della stessa asciugatrice durante il movimento veloce dei cestelli. Non si ottiene alcun aiuto reale e in più si rischia di rovinare questi elettrodomestici.

Asciugare il piumino nell’asciugatrice: il consiglio in più

Dopo aver individuato il programma per asciugare il piumino nell’asciugatrice, si consiglia di fermare il procedimento ogni circa trenta minuti.

  • Eliminate l’acqua dal contenitore raccoglitore specifico se l’asciugatrice ne prevede uno. Levate il piumino dalla macchina e lo agitate un po’ con le mani per farlo raffreddare.

Ricordo che la temperatura di asciugatura è molto elevata e un surriscaldamento eccessivo potrebbe incidere negativamente sulla qualità del piumino. Toccate con le mani e se vi sembra raffreddato abbastanza continuate con l’asciugatura.

Inserite il piumino di nuovo nel cestello e attivate per altri trenta minuti. Proseguite fino a quando l’asciugatura non giunge al termine del programma.

Ricordate che appena il programma termina il suo procedimento, di levare subito il piumino dal cestello e di metterlo aperto e ampio sul letto per farlo raffreddare.

  • Se lo lasciate troppo tempo nel cestello ad asciugatura terminata, rischiate di rovinare il tessuto e di far prendere grinze anomale al piumino.

Evitate metodi fai da te per asciugare un piumino come per esempio usare un phon per capelli o ancora, porre il piumino su un appendiabiti e magari metterlo vicino a una fonte di riscaldamento quali stufe o termosifone.