Come pulire il condensatore dell’asciugatrice?

La pulizia del condensatore dell’asciugatrice è importante per mantenerla in un buon stato di efficienza. Questa deve essere soggetta a continua manutenzione. Significa pulire regolarmente anche i filtri.

Il condensatore si trova nei modelli che funzionano a pompa di calore.

Che cosa pulire in un’asciugatrice?

  • Filtro numero 1
  • Filtro numero 2
  • Condensatore
  • Vaschetta raccogli acqua

Il primo filtro si trova nella parte di apertura del cestello. Aprendo l’oblò si vede un cassettino che si toglie facilmente, all’interno del quale si depositano tutti gli elementi persi dai capi di abbigliamento. I pelucchi che si depositano appunto nel filtro.

Capita che altri residui sfuggano al primo filtro e di trovarli nel secondo e nel condensatore, per questo è importante eseguire una buona manutenzione e pulizia integrale della macchina.

Come pulire i filtri dell’asciugatrice?

Nel filtro si trovano anche residui di polvere, per questo si suggerisce di pulirlo dopo ogni utilizzo o comunque senza lasciare che s’intervallino tempi lunghi tra una pulizia e un’altra.

  • Si rischia che il filtro si riempia di sporcizia e l’asciugatrice potrebbe non funzionare al meglio delle sue prestazioni.

Il filtro si pulisce rapidamente. Usando l’aspirapolvere o mettere il filtro sotto l’acqua corrente e ripulirlo dei residui con un panno.

Prima di procedere alla pulizia del condensatore c’è un secondo filtro che deve essere lavato e privato dei residui della macchina. Questo si trova nella parte inferiore della macchina. Dovete alzare l’asciugatrice ed estrarre il filtro.

Ci possono essere dei sostegni che tengono fisso il filtro, vi bastano poche mosse per levarlo e pulirlo. Non dimenticate di eseguire quest’operazione periodicamente per mantenere viva la macchina.

Come pulire il condensatore?

Pulire il condensatore dell’asciugatrice è un procedimento importante per mantenere viva e funzionante la macchina.

Dopo aver pulito i due filtri, avendo cura di lasciare asciugare bene il secondo filtro prima di rimetterlo al suo posto, si passa alla pulizia del condensatore dell’asciugatrice.

Cos’è il condensatore

Il condensatore dell’asciugatrice è la parte principale della macchina. Questo favorisce lo scambio termico dell’aria.

  • Si trova posto sotto la macchina, somiglia a una griglia si consiglia di procedere alla sua pulizia con scadenze regolari per evitare guasti o malfunzionamenti importanti dell’asciugatrice.

Questa parte è molto delicata, non si estrae, è fissa e dovete procedere con cautela per la sua pulizia.

La prima cosa da fare quando pulite l’asciugatrice è staccare la macchina dalla presa di corrente. Sembra una cosa scontata ma è sempre meglio ricordarlo.

  • Purtroppo gli incidenti domestici legati a queste dimenticanze sono sempre tanti. Solo dopo procedete alla pulizia nelle sue parti.

Il condensatore dell’asciugatrice è costituito da lame taglienti, per cui si consiglia massima cautela nella pulizia. Usate l’aspirapolvere, la parte più sottile della stessa capace di arrivare fin nelle parti più difficili da raggiungere del condensatore.

Azionate l’aspirapolvere e procedete all’eliminazione dei residui di lanuggine, pelucchi e polvere che si annida in questa parte dell’asciugatrice con maggiore quantità.

Questa parte della pulizia del condensatore può essere compiuta direttamente dal consumatore stesso. Esiste però la pulizia più dettagliata e completa con estrazione della struttura esterna dell’asciugatrice, che richiede l’intervento di un tecnico specializzato.

L’intervento di un tecnico in questa seconda fase è importante e necessario. Deve avvenire con scadenza regolare di circa sei mesi per garantire massima efficienza della macchina asciugatrice.

Perché pulire il condensatore dell’asciugatrice

Il condensatore dell’asciugatrice va pulito regolarmente, anche se non è necessario eseguire una pulitura quotidiana come per i filtri.

  • Non dimenticate o trascurate questo aspetto, perché una mancata pulizia efficiente potrebbe danneggiare l‘elettrodomestico. Vi potreste accorgere per esempio di processi di asciugatura più lenti e consumi più alti.

Oppure, capire di non avere una temperatura dell’aria calda adatta e giusta, per l’asciugatura dei panni.

Questo significa un aumento dei consumi dell’asciugatrice in termini di energia elettrica.

Pulizia del condensatore estraibile

Il condensatore dell’asciugatrice è una parte fissa della macchina, tuttavia ci sono modelli di asciugatrici moderne e tecnologiche, fornite di un condensatore estraibile. Con le dovute attenzioni potete procedere a estrarlo e pulirlo in modo più comodo e pratico.

Ricordate che le lamelle del condensatore sono molto taglienti, seguite le istruzioni del libretto dato in dotazione per estrarre il condensatore ed eseguire la pulizia.

  • Dopo aver seguito tutti i passaggi per estrarre il condensatore, procedete alla sua pulizia, che sicuramente sarà più facile e pratica rispetto a quelli che non si possono togliere.

Usate l’aspirapolvere, un panno umido e anche un pennello per eliminare ogni residuo, alla fine mettetelo sotto l’acqua corrente e lasciate asciugare bene. Solo quando sarà perfettamente asciutto potete rimettere il condensatore al suo posto.

Non dimenticare di seguire tutte le indicazioni presenti nel documento dato in dotazione quando comprate l’asciugatrice. Non perdete quel libretto, perché lì, trovate tutte le indicazioni della macchina che avete acquistato, con i procedimenti necessari su come mantenerla efficace nel suo utilizzo.

Ci sono elencati tutti i passaggi per la pulizia del condensatore, quella dei filtri, dove sono messi nel dettagli i componenti, compresi i procedimenti per togliere e montare il condensatore.

Auto pulizia dei condensatori

Ci sono alcune asciugatrici moderne che sono dotate del sistema di auto pulizia del condensatore. Cosa significa? Come avviene? Niente paura. Non dovete far nulla. È un meccanismo utile e semplice. Esistono infatti alcune modelli, come le asciugatrici Bosch che dispongono di questa funzione.

L’asciugatrice a ogni asciugatura mette in atto un procedimento per cui l’acqua estratta dai panni arriva sul condensatore, eliminando i residui di polvere e pelucchi.

Conclusioni

Per mantenere efficiente l’asciugatrice si consiglia di pulire spesso anche il contenitore raccogli acqua. Le aziende più famose del settore suggeriscono di eliminare l’acqua ogni 5 cicli.

Il sensore luminoso in dotazione di tutte le asciugatrici indica quando è arrivato il momento di svuotare la vaschetta raccogli acqua dell’asciugatrice.

Lavate bene e spesso la vaschetta, asciugatela e, ogni circa sei mesi, i produttori consigliano un lavaggio con una soluzione composta per metà di acqua e l’altra meta di aceto bianco. Il contenitore si sgrassa a fondo e si elimina ogni parte di calcare.

Quando comprate un’asciugatrice, leggete tutte le caratteristiche (come spesso riportiamo nella nostra guida principale alle migliori asciugatrici). Talvolta ci sono alcuni servizi che sembrano superflui e fanno aumentare il prezzo finale di vendita.

Ci sono degli accorgimenti che si pagano in più con l’acquisto dell’asciugatrice, però danno la loro utilità nel tempo. Ricordate che la pulizia del condensatore di un’asciugatrice va fatta in modo approfondito almeno una volta l’anno.

Non dimenticatevi di quest’azione importante. Rischiate di non avere una buona prestazione della macchina e di doverla sostituire prima del previsto.

Una buona manutenzione può far durare un’asciugatrice in buona efficienza per anni.

Potrebbero interessarti anche...